DE CARLI PRESS GP GERMANIA

L’undicesima prova stagionale del Campionato Mondiale Motocross MXGP FIM si è disputata sulla storica pista di Teutschenthal in Germania. Con un buon meteo, il tracciato dal fondo duro è stato molto bagnato il sabato e si sono formati canali e tratti fangosi, mentre la domenica, più asciutto, era un po’ più impegnativo e con molta polvere.
Weekend positivo per il team Red Bull GASGAS Factory Racing, che al sabato nella MXGP si è distinta per il terzo miglior tempo di Jorge Prado nelle cronometrate, al quale ha dato seguito con un ottimo terzo posto nella manche di qualifica, in sella alla sua MC 450F. Più guardingo Mattia Guadagnini che su questa pista non aveva mai girato col 450, sedicesimo nei tempi e anche nella manche di qualifica. Nella MX2 più pronto Simon Langenfelder, quinto nei tempi e quarto nella manche di qualifica.
Prado nella prima manche della domenica non è scattato benissimo al via, ma curvando interno alla prima curva è riuscito a rimanere a contatto con il gruppetto dei primi. Sesto al primo passaggio, lo spagnolo dopo un paio di giri si è portato in quinta posizione, ma a tre quarti di gara è incappato in una caduta. Negli ultimi giri è riuscito a prendersi la settima posizione. In gara due Jorge è partito meglio e si è subito inserito in terza posizione, ed è riuscito con un gran ritmo a mantenerla fino alla bandiera a scacchi, e si è guadagnato il terzo gradino del podio. Per Prado, quarto in campionato, si tratta dell’ottavo podio stagionale.
Jorge Prado: “E’ stato un buon fine settimana. Non mi aspettavo di salire sul podio dopo la prima manche! Sono partito bene, ho lottato e ho guadagnato il terzo posto. Ora devo continuare a lavorare soprattutto su piste come questa. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo evento in Indonesia. Farò il possibile per arrivarci al cento per cento”.
Una settimana dopo una durissima caduta in Francia, Mattia Guadagnini a Teutschenthal si è fatto trovare pronto e ha stupito per la determinazione.
In gara uno è partito forte e nei primi giri era quinto, poi era passato settimo ma nel corso degli ultimi giri ha recuperato una posizione, chiudendo sesto.
Anche in gara due Mattia era stato protagonista di un buon avvio, ma nel corso del primo giro per un contatto con un altro pilota è caduto e ha perso molte posizioni e si è classificato diciannovesimo, dodicesimo di giornata. In campionato è ventesimo.
Mattia Guadagnini: “In questo weekend ovviamente non mi sentivo al cento per cento, a causa della caduta della scorsa settimana. Ero davvero molto contento della prima manche; sono partito bene, ho preso il ritmo e non ho commesso errori. In gara due dopo il via ero intorno al quinto o sesto posto, ma sono caduto alla seconda curva. Sono dispiaciuto per questo, perché penso che sarei potuto essere tra i primi otto di GP. Ora riprenderemo ad allenarci e torneremo dove eravamo rimasti prima della caduta in Francia”.
Nella MX2 Simon Langenfelder con la MC 250F nel GP di casa sperava di salire ancora sul podio, ma una caduta alla fine della prima manche lo ha costretto al nono posto.
In gara due con determinazione ha lottato nella top five ed è riuscito a raccogliere il quarto posto di manche, per la gioia dei sui tanti tifosi. In classifica di giornata è quinto ed è terzo in campionato.
Simon Langenfelder: “Ho fatto una buona partenza nella prima gara, ma non avevo né velocità né ritmo. Ho anche fatto una piccola caduta e dopo non stavo guidando bene. In gara due in un paio di giri sono passato dal sesto al quarto posto, e ho tenuto duro fino alla fine della manche, stavo guidando molto bene. La pista era bucata e impegnativa e il ritmo in MX2 in questo momento è molto alto. Sono felice per il quarto posto in gara due”.
Il dodicesimo GP stagionale prevede la lunga trasferta in Indonesia per il GP di Samota-Sumbawa nel weekend del 26 Giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.