LAPUCCI: SPERO DI TORNARE IN PISTA IL PRIMA POSSIBILE

Dopo avere intervistato Marco Maddii, abbiamo incontrato al Maggiora Park Nicholas Lapucci, purtroppo in veste di spettatore. Ecco le sue parole.

MXT: Ciao Nicholas, come stai?

L: Sto meglio. Sto recuperando ed ho iniziato ad andare in palestra e la spalla sta reagendo bene. Speriamo sia la volta buona. E’ già la terza volta che ho problemi alla spalla e che salta fuori, quindi faremo le cose con più calma e se dovesse servire qualche giorno in più per guarire, starò fermo il necessario per ritrovare il 100% della forma.

MXT: Hai già programmato una data per il rientro?

L: Mi piacerebbe rientrare per l’italiano Prestige a Faenza il prossimo 22 maggio. Ma non è sicuro, non lo so. Dipende da come mi sento in moto, da come riuscirò a guidare e dalla spalla. Perchè come ho detto prima, se serve più tempo devo aspettare, altrimenti mi tiro dietro il problema per tutto l’anno.

MXT: Abbiamo sentito Marco Maddii prima e ci diceva che i tuoi tanti stop stanno rallentando lo sviluppo della 250 2T per la MXGP.

L: Si assolutamente. Ho fatto poche ore su quella moto, quindi c’è stato poco sviluppo al momento. La moto è rimasta, diciamo, abbastanza standard al momento e ogni volta che dovevamo provare qualcosa di nuovo, mi sono dovuto fermare io. Non è facile fare sviluppo così. Devo prima ritrovare la forma fisica.

MXT: Quindi avete deciso di usare la 4T al momento.

L: Si per il momento ci stiamo concentrando sulla 450. Ma Jan Witteveen ha tante idee sulla 250 e non è detto che non ci saranno altre occasioni per utilizzarla nuovamente in gara. Per il momento ci concentriamo sull’immediato futuro e poi vedremo cosa fare.

Intervista Daniele Sinatra e Giuseppe Ricotti.

Foto Lapucci Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.