CAIROLI CORRE IN USA

Lo aveva annunciato al momento del ritiro e adesso arriva la conferma: Tony Cairoli sarà al via del Pro Motocross! È lo stesso Tony che lo comunica via social, dichiarando che andrà senza pressione con la voglia di fare bene e godersi il periodo. In attesa del comunicato ufficiale per sapere in cosa consisterà esattamente il programma, accogliamo con entusiasmo la notizia.

In basso il comunicato

UPDATE: E’ arrivato il comunicato.

Il nove volte campione del mondo e leggenda della MXGP Tony Cairoli si schiererà con il team Red Bull KTM Factory Racing al cancello della 450 MX per i round di apertura del campionato AMA Pro Motocross 2022 in California a maggio/giugno. L’italiano realizzerà un piccolo sogno da “lista dei desideri” rivolgendo la sua attenzione alla serie americana ed è per ora previsto che sia presente al Fox Raceway National a Pala e all’Hangtown Motocross Classic di Sacramento rispettivamente il 28 maggio e il 4 giugno. Il 36enne si è ritirato dai Gran Premi a tempo pieno alla fine del 2021 dopo una brillante carriera in cui è diventato il secondo atleta di maggior successo nella storia di questo sport.  Cairoli che tornerà alle competizioni con la sua KTM 450 SX-F #222, ha utilizzato un’altra versione precedente della moto per vincere il Campionato del mondo MXGP 2017 e ha anche centrato sei titoli con la KTM 350 SX-F, guadagnandosi il notevole primato di vincere almeno un Gran Premio ogni stagione durante i 18 anni che hanno segnato l’era ai massimi livelli di MXGP e MX2.

Antonio Cairoli:  “È emozionante poter finalmente annunciare che correrò negli Stati Uniti. Guidare e correre in America è qualcosa che ho sempre voluto provare. Mi piace l’aspetto delle piste. Per me non c’è pressione per esibirmi e non ci vado con la stessa preparazione che avrei avuto per un mondiale, ma la prendo sul serio e cercherò di fare buoni risultati. So che questo genererà un certo interesse e sarà fantastico viaggiare, vedere alcuni amici e godermi il mio tempo.”

Pit Beirer KTM Motorsport Director: “È un grande piacere per noi raggiungere finalmente il punto in cui Tony può tornare a correre e tentare una delle sue ambizioni. La nostra struttura Red Bull KTM ci permette di essere completamente pronti per lui negli Stati Uniti, potendo  dargli tutto il nostro supporto. Tony è un’icona ed è ancora una parte importante del nostro programma di corse e sembra che questo sia il minimo che possiamo fare per ripagare tutte le vittorie, i titoli e le storie che ha creato con noi per oltre dieci anni. Penso che sarà bello anche per i fan americani del motocross vedere alcuni dei talenti speciali che hanno reso Tony uno dei migliori piloti nella storia del campionato del mondo.”

Ian Harrison NA Red Bull KTM Factory Racing Team Manager: “Non potremmo essere più orgogliosi di avere un pilota e una persona come Tony sotto la nostra tenda. È una vera leggenda dello sport e uno dei migliori piloti dell’era moderna. I suoi successi sono eguagliati solo dall’impatto che ha avuto in tutto il mondo. Sappiamo che si è preparato per correre qui e abbiamo anche preparato tutto per dargli il miglior supporto possibile. Come abbiamo visto fino alla fine dell’MXGP 2021, è ancora estremamente competitivo, quindi penso che sarà emozionante per i fan negli Stati Uniti vederlo in azione.”

Comunicato TC222Photo: Marco Benedetti / Overlook Farm

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.