ECCEZIONALE DOPPIETTA PER IL TEAM FANTIC RACING

Eccezionale doppietta per il Fantic Factory Team Maddii a Matterly Basin. Cas Valk vince il Gp ed è la nuova tabella rossa nell’Europeo 125

Si apre finalmente il Campionato Europeo 125 in Gran Bretagna sulla pista di Matterly Basin dopo il rinvio della scorsa settimana a causa delle avverse condizioni meteo.

La pista inglese ha subito diversi cambiamenti ed è stata resa ancora più spettacolare e tecnica. Il Fantic Factory Team Maddii ha schierato i suoi giovani piloti Cas Valk e Alexis Fueri.Nicholas Lapucci, che avrebbe dovuto esordire nella classe MXGP con la sua Fantic XX 250, è ancora a riposo dopo l’infortunio patito durante gli allenamenti invernali.

Nelle qualifiche i due giovani piloti di Marco Maddii hanno trovato subito il feeling giusto con la pista andando a segnare il quarto tempo con Valk e il decimo con Fueri.

Al via della prima manche, corsa sabato pomeriggio, Cas Valk non è riuscito a sfruttare la sua posizione al cancello di partenza perdendo qualche posizione. Il forte pilota olandese non si è perso d’animo e ha messo in scena una grandissima rimonta che lo ha visto recuperare posizioni giro dopo giro, concludendo con un eccezionale secondo posto. Fueri dopo una partenza accorta ha dimostrato di essere migliorato molto dalla scorsa stagione e grazie ad un ottimo passo gara si è portato a casa il quarto posto.

In gara 2 grandissima partenza per Fueri che si porta subito al comando delle operazioni. Il giovane francese ha condotto i primi giri in testa e grazie ad un ottimo ritmo ha concluso in seconda posizione. Cas Valk, dopo una partenza accorta. ha trovato il suo ritmo ed ha cominciato a scalare la classifica portandosi al comando a due giri dalla fine e andando a vincere.

Cas Valk, grazie ai due ottimi risultati, vince il primo Gp della stagione mentre Alexis Fueri completa il podio giungendo secondo. Solo qualche giorno di pausa e si ritorna in pista il prossimo fine settimana a Mantova con il Campionato Europeo EMX250 e il rientro in gara di Nicholas Lapucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.